Can't get any data. Weather Report , 0°C, Can't get any data.

Un anno di NRR (2011 – 2012)

Back to homepage

La Nuova Rugby Roma nasce, per volontà dei genitori e dei tecnici, per preservare il settore giovanile della Rugby Roma Olimpic al momento della decisone di quest’ultima di abbandonare le attività sportive.

Pertanto la NRR è una realtà giovane che ha saputo conservare, oltre allo spirito e alla tradizione di una realtà sportiva cittadina di 80 anni, lo svolgimento e la pratica della disciplina del gioco del rugby nel quadrante sud della nostra città.

Per la stagione sportiva 2011-2012 la NRR ha tesserato oltre 260 atleti, svolgendo tutte le attività proposte dalla Federazione Italiana Rugby dall’under 6 all’under 20 e mettendo a disposizione, oltre ai propri spazi, la collaborazione tecnica alla Red & Blu che svolge attività rugbystica femminile e partecipa al massimo campionato di serie “A”.

RESOCONTO ATTIVITÀ SPORTIVA, STAGIONE 2011-2012

Under 20

Una stagione che si è conclusa al terzo posto del Campionato Elite. Primi classificati al Torneo Seven e cinque atleti della NRR (Del Monaco, Trotta, Gualdambrini, Daniele, Vento) hanno frequentato l’Accademia Federale di Roma. Due atleti hanno giocato stabilmente nella Nazionale U18 e U17 e un atleta ha indossato la maglia della Nazionale U20. Una stagione che si è conclusa al terzo posto del Campionato Elite. Primi classificati al Torneo Seven e cinque atleti della NRR (Del Monaco, Trotta, Gualdambrini, Daniele, Vento) hanno frequentato l’Accademia Federale di Roma. Due atleti hanno giocato stabilmente nella Nazionale U18 e U17 e un atleta ha indossato la maglia della Nazionale U20.

Under 16

Nona nel Campionato Nazionale Elite, Seconda nella Coppa Seven, ha un atleta nell’Accademia Federale di Roma (Venditti).

Under 14

Ha preso parte al Campionato Elite che data l’età non ha un piazzamento finale. Ha preso parte ai seguenti Tornei Nazionali: Nicola Alonzo (Roma), Torneo Colla de Sensi a Noceto.

Under 12

Ha svolto per intero tutta l’attività proposta dalla Federazione (concentramenti) e ha preso parte a Tornei Nazionali: Prima Classificata a Colleferro, Prima Classificata Torneo Carla Negri (Roma), Memorial Montalto (Roma), Prima Classificata Torneo Carucci di Rieti, Settimi al Torneo Colla de Sensi (Noceto), Prima Classificata al Torneo Gabrielli (Roma), Seconda Classificata al Torneo di Belluno Alpago  Rugby, e nel maggio 2012 ha preso parte al prestigioso Torneo Des Petit Dauphine a Bourgoin in Francia.

Under 10

Ha svolto per intero tutta l’attività proposta dalla Federazione (concentramenti) e ha preso parte a Tornei Nazionali: Prima Classificata a Colleferro, Prima Classificata al Torneo Telethon, Prima Classificata Torneo Carla Negri (Roma), Prima Classificata al Torneo Colla de Sensi (Noceto), Seconda Classificata al Torneo Carucci di Rieti, Torneo Gabrielli di Roma,  Seconda Classificata al Torneo di Belluno Alpago Rugby, e Seconda Classificata al Torneo Des Petit Dauphine a Bourgoin in Francia. Dato l’alto numero di tesserati spesso la società ha schierato due squadre.

 

Under 8

Ha svolto per intero tutta l’attività proposta dalla Federazione (concentramenti) e ha preso parte a Tornei Nazionali: di Colleferro, Terza Classificata al Torneo Telethon, Prima Classificata Torneo Carla Negri (Roma), Torneo Colla de Sensi (Noceto), Torneo Carucci di Rieti, Torneo Gabrielli di Roma,  Seconda Classificata al Torneo Des Petit Dauphine a Bourgoin in Francia.

Under 6

Ha svolto l’attività proposta dalla Federazione (concentramenti) e ha preso parte a Tornei Nazionali: Torneo Carla Negri (Roma), Terza Classificata al Torneo Colle dei Sensi (Parma), Seconda Classificata al Torneo Carucci di Rieti.
La società si è posizionata all’undicesimo posto al Torneo Des Petit Dauphine a Bourgoin in Francia.

La Nuova Rugby Roma specifica che, nello svolgimento delle attività sportive dei propri tesserati, nel reclutamento, nella diffusione e nella propaganda del gioco del rugby impiega tutti tecnici regolarmente tesserati alla Federazione Italiana Rugby ed in linea con gli obblighi fissati da detta federazione per lo svolgimento del ruolo di allenatore/educatore.

E’ stato previsto l’impiego di almeno ventuno (21) allenatori/educatori e di sette (7) preparatori atletici (laureati in scienza motorie). Inoltre i tesserati hanno avuto il supporto di uno staff medico sanitario di sei (6) risorse: un medico responsabile, uno psicologo, due fisioterapisti, un dottore specializzato in riabilitazione e un massaggiatore, nonché di una convenzione sanitaria con un primario centro medico cittadino (visite mediche e indagini diagnostiche).

Ogni categoria ha avuto uno staff dedicato composto da un allenatore responsabile, un aiuto allenatore, un preparatore atletico e due dirigenti accompagnatori; l’intero settore sportivo è stato coordinato da un direttore tecnico con l’ausilio di una apposita segreteria. Per quanto attiene la preparazione fisica degli atleti, ogni categoria è stata seguita da un preparatore laureato in scienze motorie.

E’ stato impegno della società svolgere attività di propaganda e diffusione della disciplina sportiva del gioco del rugby presso i municipi XI e XII offrendo, in modo del tutto gratuito, la possibilità ai plessi scolastici di avvicinare i propri alunni a questo sport per complessive ore 50.

L’attività agonistica si è articolata nella partecipazione ai campionati federali previsti per le categorie U14, U16 e U20, mentre per le altre categorie (U6, U8, U10 e U12) sono state svolte le attività previste dal calendario della Federazione Italiana Rugby e del suo Comitato regionale con una cadenza quindicinale, dal mese di ottobre al mese di giugno, come da apposito calendario federale; le formazioni hanno inoltre partecipato a Tornei nazionali omologati FIR (Rieti, Noceto, Alpago) ed al torneo internazionale organizzato dalla Società CSBJ di Burgoin-Jallieu in Francia e regolamentato dalla Federazione Francese di Rugby.

In questo quadro ci preme sottolineare l’impegno della società nell’aver messo a disposizione i propri spazi per lo svolgimento delle attività rugbystiche della gemellata femminile Red & Blu e con cadenza settimanale al Comitato Regionale Laziale, per lo svolgimento delle manifestazioni proprie delle categorie U6, U8, U10, U12.

Inoltre negli stessi spazi si sono svolte attività connesse al “rugby a 13” e al “touch rugby”.

Per i diversamente abili la società svilupperà le proprie attività principalmente per far comprendere le regole e lo spirito di questo sport, promuovendo delle giornate dedicate in forma completamente gratuita. È chiaro che dette manifestazioni vedranno l’impiego, oltre che dello staff della Nuova Rugby Roma, anche  di operatori del settore.

Per l’ambito delle case famiglia, durante la giornata a loro dedicata si è utilizzata la pratica sportiva come mezzo di integrazione e di socializzazione. I ragazzi presenti hanno potuto apprendere dal nostro staff tecnico le tecniche di base e le regole del rugby, per poi cimentarsi insieme ai nostri tesserati in partite dimostrative. Coloro che vorranno continuare a praticare il gioco del rugby potranno essere inseriti nelle squadre della NRR e la società si farà carico di tutte le spese necessarie a far praticare l’attività in tranquillità ed in amonia.

E’ stata rinnovata inoltre l’iniziativa (giunta alla 3a edizione) a favore delle comunità abruzzese ed emiliana residentea Roma e svoltasi nel mese di ottobre nella cornice del laghetto dell’EUR, con il patrocinio del XII Municipio di Roma.

sd

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment

Your e-mail address will not be published.
Required fields are marked*